Sankyo

Letteralmente “Terzo Principio”. Tecnica che forma parte delle immobilizzazioni di base (Osea Waza). Leer más

Sankyo, immobilizzazione di base (Osea Waza) del repertorio tecnico dell’ Aikido con Ikkyo, Nikyo, Yonkyo y Gokyo.

In linea generale, possiamo definire Sankyo come una tecnica che consiste nel controllo dell’asse del corpo dell’attaccante partendo dal controllo con rotazione sul suo polso. Il palmo della mano di Tori (e principalmente la base del pollice) nel dorso della mano di Uke (dove si unisce con il polso). Queste forse sono le parole chiave di Sankyo. Peró non bisogna dimenticare l’idea di base di qualsiasi tecnica dell’ Aikido, che é riuscire a disequilibrare (o una posizione relativa vantaggiosa), permettendoci di cominciare un’azione su Uke con garanzie. In questo caso in particolare, tra l’altro, mantenendo il gomito di Uke verso l’alto o in avanti e agevolando cosí la presa adeguata affinché abbia il massimo effetto.

Eseguita anche in forma Omote (avanzando verso Uke), forma Ura (conducendo l’attacco verso l’esterno) e incluso passando sotto il braccio di Uke, divenendo cosí Uchi Kaiten Sankyo.

Durante il controllo finale in ginocchio, Tori mantiene la torsione del braccio di Uke cambiando di mano e aiutandosi con il corpo per dare elasticità al compagno.